Operazione San Luigi Onlus

Home > Progetti > India

Operazione India


- SORRISI IN ANDHRA PRADESH

Il nuovo progetto del 2010 vede il nostro aiuto nella missione di don Giuseppe nella diocesi di Khamman, nello stato di Andhra Pradesh. L'analfabetismo e' la causa principale per il male fisico e sociale soprattutto in India. Per questo aiutare ad educare un bambino da a lui un'opportunita' di vita. La scuola pubblica piu' vicina dista 5 km ed e' precaria nelle sue funzionalita'.
Il progetto, del valore di 44.000 euro, prevede la costruzione di una scuola elementare a Bonakal, un villaggio di 300 famiglie che vive in completa poverta' senza i bisogni primari. L'obiettivo e' quello di provvedere ad un'educazione di medio livello inglese attraverso un sistema formativo che ha alla base la spiritualita' e il rispetto umano al fine di emancipare questi esclusi della societa' responsabilizzandoli e dando loro la speranza di una vita migliore in salute, pace e progresso.
E' gia' stato acquistato il terreno e la prima fase del progetto consiste nella costruzione del piano terra della scuola con 6 aule di studio e 2 uffici per l'amministrazione e per i professori. Il primo anno verranno ammessi 50 bambini frequentanti la scuola materna e 50 di scuola elementare.
Nella seconda fase verranno costruite al secondo piano altre 6 aule, sala computer e un laboratorio per accomodare 500bambini in totale. Sara' possibile inoltre adottare oltre 50 bambini dai 6 ai 12 anni creando una relazione diretta e costante con loro.



-> News:



- GIOVANI INFERMIERI IN KERALA

Da dicembre 2009 Operazione San Luigi Onlus in collaborazione con la Comunita' Pastorale Dugnano-Incirano sostiene il progetto "Operazione India: Giovani infermieri in Kerala". Si tratta di un progetto di scolarizzazione in India, nelle missioni di don Simone Paluppetta attraverso un sostegno personale a giovani studenti infermieri che vivono in particolare in Kerala. I ragazzi che vengono aiutati sono alunni di circa 20 anni che devono conseguire il diploma di laurea per diventare infermieri.
Sara' possibile aiutare economicamente gli studenti sostenendo la quota per l'intero anno scolastico con un contributo di 400 Euro o donando loro il corrispettivo di un trimestre, 100 euro. I giovani vivono nella zona di Kerala, a sud/ovest dell'India. Si tratta di un territorio ancora agricolo nonostante in questi ultimi anni si stia sviluppando il turismo e incentivando le attivita' strettamente collegate. Le famiglie locali sono molto povere e tutto quello che guadagnano viene speso per soddisfare i bisogni di prima necessita'.
La professione di infermiere e' una delle figure piu' richieste in quelle terre, e dopo aver terminato gli studi e' molto piu' facile per loro trovare un'occupazione. L' Associazione manterra' i contatti con le parrocchie alle quali si rivolgono gli studenti in Kerala, grazie alla preziosa collaborazione con Don Simone. Sono in programma eventi e iniziative benefiche per la raccolta fondi per tutto il 2010.



Le lettere degli studenti:



Condividi